Fatacarabina

Fatacarabina

giovedì 19 novembre 2009

Travolta da una insolita pupilla

Lo so che è solo un sogno, che ho sognato quest'uomo così normale da esser bellissimo, ma io sono settimane che son travolta. Primo perché era un sogno così nitido da sembrar vero, secondo perché sognando, c'è stato un momento preciso, che è quel momento, che tutto rovescia, che io gli ho guardato l'occhio a quell'uomo del sogno, e ho visto perfettamente, distintamente, il verde dell'occhio sobbalzar per la felicità e io non ero più in quel sogno ma in mezzo al mare, e io lo so che è tutto una produzione del mio cervello, ma era così bello che all'uomo del sogno gli è pure cambiata la faccia e non sembrava più adulto ma ragazzino. Cioè io in quel preciso istante l'ho visto oltre, l'uomo del sogno, e lui se ne è accorto, mi sa e da allora io vivo come se fossi costantemente sballottata avanti e indietro da un'onda, potente e grande. Vivo travolta. Mi ha fregato.

4 commenti:

elena ha detto...

ah che belli i sogni in cui ci si trova, ci si guarda e ci si dona l'adrenalina dolce. non quella amara dell'agitato, ma quella dolce dello sballotamento felice. ah che sogni.
Se poi gli chiedi se c'ha un amico, magari...

guerreronegro ha detto...

Bellissimo il tuo sogno, ma ricordati che non è detto che sia tutto una produzione del tuo cervello. Tu puoi crederlo, è vero! Ma non tutti lo credono...

Caigo ha detto...

Pero' non hai concluso il post con "che sfiga!", quindi: travolta SI, fregata SI, ma nel migliore dei modi e va bene ma molto bene cosi'.

ps: mi "turba" solo un pochino il singolo occhio...non e' che stiamo parlando di uno che in passato ha avuto a che fare con gente tipo...Ulisse? ;-)

peppermind ha detto...

Uhm... a volte si creano wormholes tra sogni propri e sogni altrui...

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale