Fatacarabina

Fatacarabina

mercoledì 11 novembre 2009

Mate de coca

Preparo l'acqua, la tazza è già sul tavolo ad aspettare. La bustina tra le mie mani. Annuso, sento netto l'odore di erba forte che mi sale su per il naso. Mi vien voglia di tornare là dove l'ho scoperto. E' una voglia mentale e pure fisica, mi manca la visione dell'infinito che si perde, delle Ande piene di colori. Ero felice. Oggi lo sono ancora, ma è diverso.
Adesso l'acqua sta per bollire, spengo subito. Non voglio che l'impatto sia troppo forte tra l'acqua e la bustina, voglio che si incontrino con lentezza e allora verso piano.
Non ho fretta. Allora, sulle Ande, mentre masticavo per la prima volta quell'erba amarissima, per la prima volta dopo anni mi tornai a sentire in pace. Lo sono anche adesso in pace, ma è diverso.
Aspetto che loro due, l'acqua e il mate, si prendano, si abbraccino e si bacino. Il vapore sale dalla tazza, io ci avvicino le mani per scaldarmi. Mi sento una guardona mentre li osservo amarsi, avvinghiarsi lentissimi, poi l'acqua diventa gialla.
E' il colore del loro piacere, mi viene da pensare e ci rido su e mi chiedo che colore è il mio di piacere.
Non è mai stato dello stesso colore. Un tempo era blu notte. Poi è diventato arancione ma virava all'improvviso sul nero.
Adesso io vedo verde il mio piacere che si espande. Anche il mate di coca era verde, lo è anche adesso, ma è diverso.
E finalmente bevo, con calma, senza fretta, che non ho nessuno che mi corre dietro. Rallento e mi fermo, scendo dalla giostra del mondo che corre, e mi fermo a sorseggiare il mio mate.
Qui, adesso, come allora. Ma è diverso

9 commenti:

neropositivo ha detto...

grazie del goccetto
^---^

Lindalov ha detto...

conosco...

vix ha detto...

ma con la bombilla, però...

fatacarabina - remedios ha detto...

quello de coca, no vix sennò resti sveglio otto giorni. Una foglietta e acqua :)

sancla ha detto...

Yo también quiero!
:)

nonsisamai ha detto...

un bel post invitante, quasi quasi vado a prepararmene uno anche io...

peppermind ha detto...

Ora capisco la voce verde... che invece secondo me era di quel colorino invitante della schiumetta del caffè, castano chiaro...
Ma forse era verde, ma ora è diverso...

fatacarabina - remedios ha detto...

vi adoro :)

Gibilix ha detto...

Io l'ho bevuto qui: http://maps.google.com/maps/ms?ie=UTF8&hl=it&msa=0&ll=-22.644432,-65.137939&spn=4.602271,7.064209&z=7&msid=101683494059919153208.0004788ff3506cf592d47

Vorrei tornarci presto, ma... ho paura che ora sia diverso

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale