Fatacarabina

Fatacarabina

martedì 26 maggio 2009

Pensiero deviato

E' un pochino di tempo che ho dei desideri, diciamo, anche materiali. Voglio una moto, nera. Un kimono nuovo, di seta, stavolta , non di cotone. Voglio coronare quel sogno della libreria , che ho sempre dentro il cassetto e che adesso per colpa di Lei e del suo incredibile entusiasmo, dal cassetto è uscito da solo. Voglio che nella banda ci sia la Gigia, per mescere non solo libri, ma pure vinelli e cibi buoni.
Voglio una casa con il giardino e voglio un cane.
Voglio minuti lenti, voglio lavorare di meno. Voglio scrivere di più le mie storie, voglio scriverle bene, voglio esser sempre felice, scrivendo, perché sono altrove mentre lo faccio.

Mamma mia, quanti voglio. Troppi? Non lo so, certo sono tanti.
Da una parte per realizzarli servono soldi, dall'altra talento.

Insomma, sono fottuta. E manco me la godo.

2 commenti:

peppermind ha detto...

Col talento sei a posto.
Vabbe', lo dico io, sai che c'è...

sid ha detto...

qui secondo me, dovremmo cominciare a preoccuparci che tranne per il cane (che io, gatto tutta la vita) e la scrittura (che non ho le tue capacità) (e non è un complimento è una constatazione) (non dire niente!) (non schermirti!) (ho detto basta!) i nostri desideri si assomigliano in modo inquietante.
ormai è una certezza: separate alla nascita! :)

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale