Fatacarabina

Fatacarabina

mercoledì 13 maggio 2009

Para-flu

Mi par di esser tornata ai tempi del liceo.
Sto lavorando decisamente troppo da settimane. E' un compito continuo, e sento che mi manca il tempo materiale per far le cose che mi piacciono e pure per un pochino di sano cazzeggio, che finisco con il praticare la sera, quando però sono troppo stanca e quindi non me lo godo come vorrei.
Beh, pensavo stamattina, svegliandomi, che ci vorrebbero quelle influenzine lievi, da 37,5 gradi corporei, che ti fanno stare a casa ma che non ti fanno stramazzare al suolo come un cavallo goloso dopato da un pacchetto di caramelle.
Una di quelle influenze piccole piccole. Quattro giorni in cui manco pensi a vestirti tanto puoi rilassarti.
In questo maggio strano, molti dei miei amici sono influenzati o lo sono stati di recente.
Io niente, manco una alterazione del termometro; solo un lieve raffreddore di quelli che se ti presenti dal medico a dire che stai male non ti fa la prescrizione per il riposo ma ti spedisce a far un controllino psicologico.
Insomma è come ai tempi del liceo: quando la classe era falcidiata dall'influenza e io ero tra i pochissimi a non saltar mai un giorno di scuola, perché avevo la salute ottima.
E finivo regolarmente massacrata dalle interrogazioni di latino. Un incubo.
Allora provavo di tutto per far alzar la febbre. Dormivo sudata con le finestre spalancate in pieno inverno; fumacchiavo sigari di nascosto, sperando alzassero la temperatura e poi le docce gelate con i capelli bagnati fino al mattino.

Ecco ricordo e sorrido, mentre faccio colazione fumando un sigaro e con i capelli bagnati e gelidi, con le finestre spalancate. :)
Ma tanto lo so che è una tortura che non funziona.
A quelli come me, tocca lavorare.

ps: ovviamente spero che adesso non si scateni, come vuole la legge del contrappasso, uno scorbuto fulminante che mi abbatte come il cavallo goloso di cui sopra. Io parlavo solo di quattro giorni di pace. Niente di più, eh? Quindi visto che la sfiga ci vede benissimo, eviti di volgere lo sguardo su con me. :)

2 commenti:

sid ha detto...

mio papà mi aveva insegnato a toccare leggermente col termometro una lampadina incandescente. questo fa alzare immediatamente la temperatura. solo che poi mio papà si è ventato, con mia mamma, di avermelo insegnato e lei mi sgamava sempre!
ed io non starei ad indagare il bisogno di un padre di famiglia con 3 figli a carico di barare, con la moglie, sull'influenza.
son cose... :)

Caigo ha detto...

Mentre ti leggevo stavo già pregustando una possibile risposta che ovviamente ora non scrivo...visto il tuo "ps tattico".
:-)

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale