Fatacarabina

Fatacarabina

domenica 7 dicembre 2008

Alla porta

Se tu fossi il mare mi tufferei di corsa
ancora con i vestiti addosso
Mi lascerei bagnare e
sferzare dalle tue onde.
E pure la paperella si divertirebbe.

Se tu fossi il cielo, noleggerei un deltaplano
per venirti a solleticare
giocando con le tue correnti ascensionali
per poi baciarti a sorpresa.
E il condor sarebbe complice.

Se tu fossi un vulcano, mi arrampicherei
fino a te, per toccar con un dito
quanto stai bollendo dentro e
porterei pure l' ovetto, per dopo,
da cucinar lentamente sotto la cenere.

Se tu fossi una foresta, organizzerei
una spedizione alla ricerca della tua
pianta più segreta e misteriosa.
Per rubarla, e trarne
un lisergico distillato di vita.

Ma non so chi sei e cosa vuoi da me
di domenica mattina.
Mi offri per casa una torre.
E io se mi chiudessi lì dentro
troverei come unico credo, il massacrarti.

Quindi, sciò, e stai in guardia.

2 commenti:

S.B. ha detto...

Non bastava il raffreddore, ci voleva anche la... testimonianza! :-)

sancla ha detto...

ehhhh...
no... non sono mai stata qui
:D

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale