Fatacarabina

Fatacarabina

giovedì 15 aprile 2010

I miei tulipani

I miei tulipani, quelli nati dai bulbi di Borgo S. Dalmazzo, sono diventati grandi. Ora son belli alti e finalmente tra poco spero scoprirò di che colore sono. Quello più piccolo sembra un viola-rosa, almeno si vede quel colore dalle fessure del bocciolo chiuso ( si dice bocciolo per i tulipani? non so). Quello più alto è invece bello serrato, mi sa che mi vuol far la sorpresa all'ultimo. A me piacciono tanto i tulipani, sono snelli, alti e poi hanno questo fiore così polposo che mette allegria, ti vien voglia di assaggiarlo per sapere che gusto ha. A me piacciono anche le persone che son come i tulipani, alti e polposi. Che li guardi e ti vien voglia di assaggiarli, che ci parli e sono così colorati, dentro, che mettono allegria.
Sarà per quello che ultimamente compro solo tulipani, mi piace averli intorno, girar l'occhio e vederli. E' consolante, anche se non parlano. Sapere che ci sono fiori, e persone, così è una consolazione in quei tempi color muffa, dove tutto passa come se fosse normale, e quelli che si incazzano, che è sano, sono sempre di meno. Questa settimana ho comprato invece delle roselline arancioni, che i tulipani non erano arrivati, e insomma...mi giro e vedo loro ma non è la stessa cosa. Per fortuna mi basta buttar l'occhio in terrazzo e ci sono i miei, che stan crescendo. Sani, slanciati, polposi. Due.

3 commenti:

Gaia ha detto...

evviva i tulipani. e le persone polpose.

Baol ha detto...

Brava, vedo che hai seguito il mio consiglio, scrivere "tulipani" al posto di "papaveri da oppio"

;)

S.B. ha detto...

Belli i tulipani! :-)

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale