Fatacarabina

Fatacarabina

martedì 1 marzo 2011

Diritto di recesso

Nelle faccende d'amore esistono più diritti. Quello alla felicità, quello alla condivisione,  quello al mantenimento della propria identità, quello al progettare. Ma esiste anche un altro diritto, quello di cambiare idea. Di pensare che quel che fino a ieri ci faceva così bene, all'improvviso non ci fa più lo stesso effetto. E poco importa se si pensa così, ora, per paura, comodità o per presa di coscienza. Si esercita un diritto, quello al recesso. Che è una parola che si usa anche per definire luoghi bui e appartati. Come se cambiare idea fosse alla fine qualcosa di cui vergognarsi?
A me  invece il recedere mi ricorda un granchio che va a camminare, a modo suo, verso il mare.

6 commenti:

baskerville ha detto...

a me piace quello che scrivi e come lo scrivi. (a questo punto starebbe bene una chiosa, una battuta, un coup de theatre. ma ho bevuto troppo ieri sera. spero perdonerai)

Michiamomitia - fu fatacarabina ha detto...

sai che la parola perdono mica mi piace ? :)

baskerville ha detto...

allora picchiami :P

Michiamomitia - fu fatacarabina ha detto...

ma no!!! non son capace ( anzi, sì...ma non mi va )

Baol ha detto...

Vale addirittura per i libri, vuoi che non valga per le faccende d'amore?

Michiamomitia - fu fatacarabina ha detto...

certo che vale :)

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale