Fatacarabina

Fatacarabina

venerdì 4 dicembre 2009

Nordest

Mi sono svegliata con la casa così fredda, ma così fredda, che mister Grufolo batteva i denti e non grugniva più e il procione aveva già cominciato a scavar la buca sotto il letto per il letargo. E io sono corsa a preparar la spremuta, con le arance che mi ricordano così tanto il sole, in mezzo a questo grigio Nordest. Ostia, vero se pensi al Nordest pensi al grigio e allora questo colore bisognerebbe ufficializzarlo.
L'altro giorno sono entrata in un negozio e ho comperato un paio di calze viola. Poi sono tornata a casa e ho letto la scatolina di carta: viola Barcellona. Il colore non era un semplice viola come pensavo io.
E allora mi son messa a pensare che ci vorrebbe un bianco Cartagena, un giallo Marrakesh e un rosso Buenos Aires, pure.
Ho pensato che avevano ragione, che se io penso a Barcellona penso anche al viola.
E allora le calze, se proprio voglion farle grigie, dovrebbero chiamarle Grigio Nordest.

16 commenti:

claire ha detto...

dai fata anche il nord est a volte è azzurro! (genova la vedo azzurra azzurra)

Anonimo ha detto...

E a Nordest c'è una luce che quando vai via per un pò e poi torni ti commuovi perfino...
Anna

thunalab ha detto...

...e dovrebbe essereci un ciano madrid perchè quel cielo c'è soltanto li, ma questa, del cielo, non l'ho detta io.

L'insulso ha detto...

Il colore uno ce l'ha dentro al cuore ...

Baol ha detto...

Beh, anche il grigio Milano sarebbe ottimo (sai com'è, dopo il "fumo di Londra"...)

sogliadiattenzione ha detto...

Secondo me, se uno guarda bene la tavola dei colori, il Grigio Nordest già c'è, non può non esserci. ;-)

Sergio ha detto...

Baol mi ha fregato sul tempo col fumo di Londra :-)

fatacarabina - remedios ha detto...

soglia, al negozio delle calze no, non c'è ho controllato :)

Baol ha detto...

Sorry Sergio...questione di culo :D

lector ha detto...

Purtroppo, sono sempre più difficili da vedere le meravigliose grigiate nordestine fatte di fitta nebbia e "ziibrio" (la rugiada gelata sui rami degli alberi). Ma il Nord-est non è solo grigio. Vai da Cavallino verso Punta Sabbioni (vedi Googlemaps) nelle serate d'ottobre, lungo via Pordelio (quella che costeggia le valli): assisterai a dei tramonti in laguna, che ti consentiranno di comprendere immediatamente il significato del termine "sublime"!
:-D

fatacarabina - remedios ha detto...

ecco vedi Lector quando parlo del Nordest, istintivamente escludo la laguna, che non è Nordest per me. Concordo sul termine sublime :)

neropositivo ha detto...

Vabbe', ci metto un po' di neropositivo, che fa un un po' contrasto.
:)

lector ha detto...

@-->Fatacarabina-Remedios
Guarda che Nordest son anche le colline di Asolo, l'incantevole paesaggio dietro Conegliano Veneto e quello che si ammira dal suo Castello, la riva destra del Piave da Nervesa della Battaglia a Valdobbiadene, i Colli Lessini di Vicenza, le Valli di Caorle, le sorgenti del Sile a Quinto, Treviso stessa, ecc. ecc. ecc. ecc.
Il Nordest è bellissimo: basta solo aprire un po' gli occhi e guardarsi intorno.

fatacarabina - remedios ha detto...

ma lo so Lector, se non si è capito, io questa terra la amo :)

lector ha detto...

Anch'io .... :-))

peppermind ha detto...

Grigio paracarro, le mie.

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale