Fatacarabina

Fatacarabina

martedì 3 agosto 2010

Cassigheo

Ho scoperto con un certo sgomento interno, parlando con una serie di amiche sposate, che io, sì , moi, sono una donna comoda. Sì, proprio. Ripeto? Comoda.
Sono comoda per gli uomini, si intende. Comoda non solo anatomicamente, ma caratterialmente.
Perché sono abituata a gestire da sola lo sclero premestruale o al limite scartavetro la pazienza di alcune provvidenziali amiche.
Perché frigno poco e sono onesta.
Perché non ho mai parlato di principi azzurri ma racconto sempre dei fatti della nera e della mala.
Perché di solito in pizzeria o si fa a metà o pago io.
Perché vado al cinema anche da sola e a casa in macchina  di notte, ci arrivo senza bisogno di scorte.
Perché non sono una che la dà per la parure di lapislazzuli e corniola, ma per un libro forse sì.
Perché a 40 anni giro scollacciata e la forza di gravità non mi ha ancora abbattuto.
Perché inseguo i miei sogni e ho un solo conto corrente a cui attingere, il mio.

Insomma, cassigheo, so na sfigada


Ps: dimenticavo!!!! E poi le colpe, eventuali, me le piglio io, da sola. Faccio tutto mì

2 commenti:

Lindalov ha detto...

Le donne sposate cercheranno sempre di far sentire fuori posto le single.

VicKy ha detto...

Pur corrispondendo in pieno alla tua descrizione, mai stata più lontana dall'essere considerata comoda! Sei 'comoda' fino a quando ti vedono come una single, sia uomini che donne, e chi per un verso chi per un altro ti considera comoda/auspicabile/invidiabile/desiderabile. Poi, però, ti accoppi e magicamente diventi una rompiballe! Troppo autonoma, troppo solitaria e indipendente... che manco la forza di gravità! Stare da soli non è facile, ma quanta libertà! :)

p.s.Ciao, non passavo da un pò...

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale