Fatacarabina

Fatacarabina

mercoledì 8 luglio 2009

I wish

Io volevo fare tante cose. Volevo fare la corista dei Pink Floyd, per esempio. Star sul palco dietro David e fare i coretti...
Sarebbe stata una bella vita. Un giorno qua, un giorno là, infilata in un tubino nero a fare i coretti...Magari mi si scuriva anche la pelle e sembravo una mulatta, che a me piacerebbe tanto ( altro che Mj -Rip) e stavo a far coretti. Non sarebbe stato bello passar la gioventù a far il coretto? Beh, a ripensarci...

5 commenti:

sid ha detto...

se pur dotata di aquilottite acuta io purtroppo non c'ho una bella voce. mi sarei accontentata, io, di diventare l'amante di Mick Jagger che coi pinfloi non c'ho confidenza. però m'è andata storta lo stesso :D

splendidi quarantenni ha detto...

Arguisco che sai cantare eh?
Allora abbronzati, ché io ci ho entrature nella musica.

fatacarabina - remedios ha detto...

Oddio cantare, fare i coretti mica è cantare Splendido, non ambisco a tanto eh

Claudio dei Norma ha detto...

Fatamitiabina, io suono la batteria nei Norma e alla richiesta di coreggiare ho riposto squarciagolandomi tanto che ai concerti nemmeno mi microfonano. In questo caso, ad esempio, è divertente.
Invece fare la corista "sul serio" significa stressarsi con l'ego dei musicisti con cui ti accoppi, con rispetto.
La luna consiglia: continua a cantare sotto la doccia o sotto la pioggia.
I'm siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiingin'...

Caigo ha detto...

Scurirsi a che pro?
Tanto la corista storica dei PF Clare Torry (quella di The Great Gig in the Sky) era palliduccia ;-)

http://userserve-ak.last.fm/serve/252/419687.jpg

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale