Fatacarabina

Fatacarabina

mercoledì 27 agosto 2008

Precisazioni

Alcune ulteriori precisazioni rispetto al mio precedente post sul sesso nell'era di Skype.
Non ho voluto vedere la questione in termini di maialoni a caccia di cappuccetto rosso.
Non mi sono mai sentita così, rivendico anzi una assoluta libertà per le donne di far quello che vogliono e con chi vogliono.
Il problema è il sentirsi non una donna, magari da corteggiare, ma l'essere un oggetto. Per il solo fatto che sei in rete, sei automaticamente una disponibile, a cui sbattere in faccia le foto del tuo organo genitale, con una tempesta di richieste di sesso virtuale.
Estremizzo certo ma lo faccio per far arrivare meglio il messaggio che intendevo lasciare su questo blog.
Avances esplicite che a mio avviso, risultano più fastidiose di qualsiasi apprezzamento o esplicito riferimento che ti possa arrivare da un gruppo di uomini seduti al bar. Perchè? Ovvio la rete ti consente mille trucchetti di finzione. Ho continuato a rifletterci su e il fatto che spesso a considerarti oggetto sessuale e non essere pensante siano spesso i più giovani, mi preoccupa. Mi arreca oltre al fastidio anche una certa dose di paura. Perchè a questi ragazzi oggi manca l'educazione ad accettare un no da una donna. E basta leggere i giornali per capire a quali livelli di violenza contro le donne si arrivi anche in Italia.
Credo fosse importante lanciare un sassetto...

1 commento:

marprof ha detto...

Eh, signora mia, come la capisco!
Sapesse da quante donne sono stato assaltato da quando frequento internette.
Se avessi accettato tutte le avances, avrei dovuto consumare scatoloni di Viagra.
La prima è stata una signora che abitava su un isolotto a nord della Scozia, mi pare. Tutte le sere mi chiedeva: What do you really think about me. Sembra che il marito non la scopasse più da anni. Sa come sono gli inglesi: bevono e poi...fanno cilecca.
Cmq la signora mi ha insegnato l'abc della pornografia in inglese, tipo blow job, cock, cunt ecc.
Insomma tutto sommato il mio livello culturale ne è uscito migliorato.
Quando mi disse che avrebbe lasciato suo marito per raggiungermi...vergognandomi un po' mi eclissai.

Devo però dire che ho anche conosciuto persone meravigliose e che tutto sommato il bilancio è positivo, nonostante qualche seccatura.

Si faccia coraggio signora e vedrà che in mezzo a tanto squallore troverà la sua orchidea.

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale