Fatacarabina

Fatacarabina

mercoledì 3 aprile 2013

Sai cosa?

Sai quale è il fastidio?
Sentire la mancanza di una voce e di un sorriso pur temendo di essere oggi pensata, forse, più simile ad un brufolo pieno di pus che a un bel ricordo.
E il forse non è dubitativo.

13 commenti:

Sol Echism ha detto...

qual'è

!

fatacarabina ha detto...

maledette tastiere, mi scuso

Sergio ha detto...

:-(

fatacarabina ha detto...

oh un errore di grammatica capita eh

Polled Hereford ha detto...

Come, «delle vacche»?

fatacarabina ha detto...

Guardati il film

Sergio ha detto...

il mio :-( non era per l'errore ma per il contenuto del post

fatacarabina ha detto...

tutto passato :) son pensieri da un attimo

Anonimo ha detto...

Il Dramma è che sono pensieri da un attimo che restano in rete per il resto dei secoli...

fatacarabina ha detto...

Che ci stiano pure

fatacarabina ha detto...

Anche perché non c'è alcun dramma.

Anonimo ha detto...

Scusa se resto anonimo ma tanto il mio nome non ha nessuna importanza(potrei chiamarmi in qualsiasi modo e tu non mi conosci). Il dramma sta nel fatto che le cose scritte(soprattutto le cose scritte in internet) tolgono impietosamente il diritto di pentimento.Magari non è il tuo caso perchè non ti penti di nulla di quello che scrivi.Era solo una constatazione...tutto qui.

fatacarabina ha detto...

il diritto di pentimento lo comprendo, anonimo. Eccome se lo comprendo. E non è vero che non mi pento di quello che scrivo. Ma quella è una sensazione, raccontata. Magari non sarà nemmeno vero perché magari le cose possono anche non stare così, ma così viene percepita. E il percepito è quello che si sente. Può essere bello, e lo scrivo spesso, può essere brutto e talvolta viene voglia di scriverlo, per non essere vittime della falsità della vita bella a tutti i costi. In un blog si possono anche scrivere cose che infastidiscono... credo :)

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale