Fatacarabina

Fatacarabina

domenica 14 agosto 2011

New sensation

Il mio lato femminile mi è apparso sotto forma di libellula, gialla e bianca, fine come uno stecco.
Lei svolazza, mi fissa. L'intesa c'è, capisco.
Scoppio a ridere e svolazzo pure io.
Non mi servono sudditi, che mi massaggino le dita dei piedi a comando.
Non mi servono idoli, davanti ai quali inginocchiarmi.
Mi servono complici, per il migliori misfatto che si possa commettere: vivere e non sopravvivere.


4 commenti:

Claire ha detto...

Vivere non è difficile potendo poi rinascere cambierei molte cose, un po' di leggerezza e di stupidità.
(Battiato) belo Mitia :D

Michiamomitia - fu fatacarabina ha detto...

ciao Claire, bellezza!!

Nubetossica ha detto...

Venerdì sera, mentre mi confessavo con un'amica: "Non so se sia giusto oppure no, non so se è quello che mi serve e non so un sacco di altre cose, ma so che è quello che voglio per immaginare di vivere bene: voglio una complice, non una ragazza da avere accanto". Ecco, per dire :D

Andreoide ha detto...

Bello. Ma le questioni "sudditi" o "idoli" non rientra, a momenti eh, nel vivere in modo complice? Tipo adorare o essere adorati, anche ambiguamente, parzialmente, ecc.

Creative Commons License
hotelushuaia is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at www.hotelushuaia.blogspot.com. Questo blog non è una testata giornalistica ma uno spazio di libera espressione del pensiero personale